Coverstory, Maggio

Shall we dance

Balliamo

Il ballo è toccasana, è una forma di medicina: riduce il peso, aumenta la coordinazione del corpo e agisce sul rilascio di sostanze neurochimiche che ci fanno sentire più felici e meno stressati, allungando di fatto la vita. Un’ora di ballo, oltretutto, permette di bruciare ben 400 calorie. Ma il ballo, soprattutto, è una meravigliosa opportunità per socializzare, entrare in connessione con il proprio partner, con gli istruttori e con il pubblico lasciando che sia il proprio corpo a parlare. Il ballerino statunitense Arthur Murray, nel corso della sua lunga e fortunata carriera, ha trasformato la sua passione in un’attività accessibile a milioni di persone in tutto il mondo, dimostrando che l’arte della danza supera ogni barriera di età e forma fisica. Il suo motto era, infatti, “se puoi camminare, possiamo insegnarti a ballare”. La sua popolarità, gli permetterà di avere allievi celebri come Eleanor Roosevelt e John D. Rockefeller, inizia nella prima metà degli anni venti grazie alle celebri lezioni per corrispondenza nelle quali si imparava a ballare grazie a dei fogli numerati che, posti sul pavimento, segnavano i giusti passi di danza da compiere. Dal 1939 a oggi, l’attività della Arthur Murray Dance Centers si è trasformata in uno dei franchising più di successo al mondo, e attualmente conta centinaia di sedi, dieci delle quali presenti sul territorio italiano. La sede bresciana della celebre scuola di ballo, situata in località Borgo Wuhrer 13/15, offre ai propri allievi una gamma di balli (per la precisione più di quaranta balli tra cui tango argentino, lindy hop, ballo da sala, ballo caraibico e smooth giusto per citarne qualcuno.) che mettono al centro la persona e il meglio che essa può esprimere, grazie all’insegnamento individuale e personalizzato secondo l’esigenze del ballerino l’apprendimento risulta rapido, facile e divertente.

Tutti possono ballare ed esprimersi; esistono corsi di ballo singoli per donne e per uomini, grazie ai quali imparare una nuova arte per conoscere nuove persone, essere più sicuri di sé stessi, o soltanto divertirsi; e ancora, corsi di ballo per coppia, per ritrovare la complicità e scoprire un ottimo passatempo da fare in due. Senza dimenticare i bambini, ai quali è dedicato un corso mirato utile a sviluppare la loro coordinazione e la loro autostima attraverso un’arte che ameranno e che contribuirà al loro sviluppo psicofisico. Ma l’offerta non è ancora terminata, perché le attività della Arthur Murray sono rivolte anche agli sposi, che possono così imparare a ballare per il giorno più speciale della loro vita, e alle aziende, con attività di poche ore pensate per il beneficio dei propri dipendenti.

 

Che fai lì immobile, balliamo?
Passa in sede a trovarci e a provare i nostri workshop gratuiti.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *