Lions Club Brescia Cidneo

Gli auguri si vestono di rosso

Martedì 18 dicembre 2018 presso Ristorante Taverna Mille Miglia a Brescia, nel rispetto delle tradizioni, si è svolta la “Festa degli Auguri” del Lions Club Brescia Cidneo, presieduto dal Socio Fondatore Ferruccio Lorenzoni nel quarantennale della sua costituzione.

Alla serata presenti i soci e gli officers del club con i rispettivi consorti, gli officers del Distretto Lions 108 IB2 Italy oltre ai numerosi ospiti fra quest’ultimi ospite d’eccezione il Presidente Scuderia Ferrari Club Brescia Gentleman Driver Luciano Dal Ben che ha intrattenuto i presenti con un excursus storico su Enzo Ferrari, “L’uomo e non il Mito…” 30 anni dopo.

Una vita, quella di Enzo Ferrari, lunga e piena di soddisfazioni professionali ma anche tormentata da grandi dolori e “gioie terribili” come scriverà lui stesso più tardi.

Durante l’interessante relazioni sono state proiettate immagini delle  più importanti vittorie ottenute dalla Ferrari e alcuni video di gare disputate e vinte alla guida rigorosamente di automobili Ferrari contemporanee e storiche dal driver Luciano Dal Ben.

La serata si è volta alla conclusione con un riepilogo da parte del Presidente di quanto fatto dal Lions Club nella prima parte dell’annata Lionistica con la soddisfazione di essere riuscito a portare positivamente a termine la raccolta fondi pro Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica Onlus promossa dal socio Lion Ignazio Bogna.

Prossimo imminente obiettivo vedrà il Lions Club Brescia  Cidneo impegnato domenica 13 gennaio 2019 con uno “spiedo solidale” coordinato dal socio Lion Alberto Gadaldi ed il gruppo Alpini di Botticino pro raccolta fondi progetto in corso Fondazione Scuola Nikolajewka con l’obiettivo promosso dal Presidente di contribuire in quell’occasione con una liberalità pari a euro 5.000,00.

Non è tanto quello che i Lions “Fanno” ma è quanto amore mettono nel “Farlo” sempre attenti ai bisogni della propria collettività e ai bisogni umanitari.

Federica Silistrini
Lions Club Brescia Cidneo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *