Intervista a Chloé Paquet

Benvenuta Chloé, e grazie per questa intervista. Iniziamo a parlare di come hai cominciato a giocare a tennis.

Ho iniziato a giocare a tennis a quattro anni,mio padre era un insegnante di tennis ed è stato un buon giocatore. Ho due sorelle più grandi, ma non erano molto brave nel tennis, così io ero la sua “ultima speranza”, e tutti noi in famiglia siamo tradizionalmente dei giocatori di tennis.

Come descriveresti il tuo modo di giocare?

Io sono alta, riesco a servire bene, quindi ho uno stile piuttosto aggressivo, ma mi piace muovermi e sono forte sui campi in terra.

Come sarebbe stata la tua vita senza tennis? Quale sarebbe stato il tuo sogno?

Il mio sogno è sempre stato il tennis, in realtà. Quando ho finito la scuola mi sono concentrata al 100% sullo sport.

Qual è la più grande soddisfazione che hai avuto nella tua carriera?

Due anni fa, al France Open, ho giocato contro Caroline Garcia ed è stata una bella sfida per me.

Che tipo di allenamento fa una campionessa come te?

Mi alleno molto, cerco di essere sempre in forma, tra il tennis e la palestra mi alleno per più di sei ore al giorno.

Com’è la tua vita oltre il tennis?

Amo stare con la mia famiglia e i miei nipoti, mi piace stare con loro perché viaggio molto, passo molto tempo in allenamento, quindi cerco di stare assieme alla mia famiglia quando posso. E mi piace molto fare shopping.

Perché hai scelto di giocare a Brescia, e cosa ti piace della nostra città?

Brescia è la città dei miei sponsor, quindi è molto importante per me essere qui, essere con loro. Mi piace Brescia, è la seconda volta che vengo, mipiace molto la città, mi piacciono i suoi ristoranti, e mi piace molto l’Italia.

Grazie mille per questa intervista.

Grazie a voi, e un saluto a tutti i lettori!

 

 

Intervista di Federico Bezzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *