Consigli da matrimonio

Superstizioni da matrimonio
Fattore curioso da non sottovalutare nella scelta del giorno del matrimonio e del mese in cui sposarsi è l’insieme delle credenze e delle superstizioni popolari legate al mondo del matrimonio. 
Molti sono i proverbi, filastrocche e detti a riguardo.
Una credenza individua il lunedì come il giorno che porta buona salute, giorno propizio in quanto dedicato alla Luna, astro e dea delle spose. 
Il Martedì è giorno di ricchezza sicura, il mercoledì un giorno molto propizio, mentre il giovedì porterà alla sposa dei dispiaceri.
E se per i cristiani il venerdì è giorno di digiuno, supplizio e penitenza, e quindi non adatto a momenti conviviali e “goderecci”, per un non credente questo è proprio il giorno dedicato a Venere, dea dell’amore. 
Il sabato, giorno “più gettonato” dalle coppie per celebrare il proprio matrimonio per motivi pratici, è invece considerato dalla superstizione popolare il giorno più sfortunato per convolare a nozze.
Nei secoli passati, soprattutto nei paesini, solitamente i matrimoni si celebravano di domenica, mentre oggi i sacerdoti preferiscono non celebrare matrimoni in questo giorno, per potersi dedicare interamente alla Messa dei fedeli domenicale.
Gennaio è un mese che porta affetto, gentilezza e fedeltà, febbraio, mese degli amori, è quello migliore per prendere la cruciale decisione o ci si pentirà di non averlo fatto. Marzo “pazzerello” riserva sia gioia che pene, mentre aprile soltanto gioia. Maggio non va scelto in nessun caso, mentre giugno è il mese dedicato a Giunone, dea protettrice dell’amore e delle nozze.
Giugno porterà inoltre agli sposi la fortuna di viaggiare molto, sia per terra che per mare. Luglio darà fatiche e lavoro per guadagnarsi da vivere, mentre agosto assicurerà una vita piena di cambiamenti. Settembre riempirà gli sposi di allegria e ricchezze, mentre ottobre porterà moltissimo amore ma a scapito del denaro che farà fatica ad arrivare. Novembre darà felicità e dicembre, infine, con la sua neve assicurerà agli sposi amore eterno.
Non è indicato sposarsi, inoltre, nel giorno del compleanno di nessuno dei due sposi. Nel caso in cui, invece, i due sposi siano nati nello stesso giorno, questo sarà in assoluto il miglior giorno dell’anno in cui convolare a nozze.
Per favorire la sorte, il matrimonio deve essere sempre celebrato prima del tramonto.

Chicca Baroni

Per info e commenti:
via Trieste, 17k Brescia info@eventique.co

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *